Havaianas Hav Kids Skate Sandali Ragazzo Multicolore Carbon blu 27/28 EU 25/26 Brazilian Havaianas Hav Kids Skate Multicolore Carbon blu 27/28 EU 25/26 Brazilian 75HUTF0ep

SKU28986801
Havaianas Hav. Kids Skate, Sandali, Ragazzo, Multicolore (Carbon blu), 27/28 EU (25/26 Brazilian)
Havaianas Hav. Kids Skate, Sandali, Ragazzo, Multicolore (Carbon blu), 27/28 EU (25/26 Brazilian)
Questo sito utilizza cookies per garantire una navigazione ottimale. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di acconsentire all’utilizzo dei cookies. Bibi LouSandaliORO353637383941 vZ5nu
Sneakers Scarpe Donna Bicolore Con Particolare Bordo e Chiusura Con Lacci 3381ByZ
Sneakers rosa per bambini Geggamoja YYmBzyS1
Aiuto Assistenza
Registrati!
Prodotti▼
Ricerca utente
SamMoSon Sandali Scarpe da Donna Elegante Ragazze Casuale Estate Massaggio Slittata Sandali Clip Toe Spiaggia di Sabbia Sandalo Peep Toe Sandali EU35CN36 Nero llAAabJI
Sign in Join
Sign in
Benvenuto/a! Log into your account
Password dimenticata?
Sign up
Benvenuto/a! Register for an account
A password will be e-mailed to you.
Password recovery
Recover your password
19:55, mar, 26 Giu 2018
Sign in
Welcome! Log into your account
Lunar Jlh296 Sandali donna Rosso rosso 37 37 8GQS3vx6Z
Create an account
Welcome! Register for an account
A password will be e-mailed to you.
Password recovery
Recover your password
A password will be e-mailed to you.
StartRite Mini Lottie Sandali ragazza Rosso Rouge rosso Leather 20 nod2Rccn3
Sport Altri Sport Gli Uniti per Cerignola si divertono con la cenerentola Neapolis: 6-0
di
-
Facebook
Twitter
Google+
WhatsApp

Nella diciottesima giornata di campionato, gli Uniti per Cerignola vincono contro il Neapolis per 6-0 e raggiungono il Sammichele con 26 punti in classifica: Frisani apre le danze e non delude le aspettative nel ruolo di pivot, Maratea reagisce al periodo nero e mette in rete una doppietta, il capitano Dilucia continua a segnare da centrocampo e Di Bari firma il suo primo goal con la maglia gialloblu. Per l’occasione, mister Vasciaveo ha schierato: Sciannamea in porta, Maratea e G. Perchinunno sulle fasce, Dilucia in difesa e Frisani in attacco. Per le avversarie, in campo: Messa in porta, Lambrese, Battista, Colella C. e Colella S..

Gli Uniti per Cerignola, nonostante l’assenza delle due perle gialloblu (Guercia e Dantone), ingranano la marcia e giocano di squadra immediatamente: G. Perchinunno ci prova dalle fasce, il leggero destro di Maratea viene parato da Messa e dopo due tentativi vani è l’ex difensore Frisani su assist della baby Perchinunno ad insaccare l’1-0. Con una squadra in continua mutazione (escono Dilucia e Perchinunno, entrano Carlone e Di Bari), per Vasciaveo non stentano ad arrivare ancora soddisfazioni: una grintosa Di Bari mostra carattere in difesa, una flessibile Sciannamea blinda l’unico tentativo avversario di Centomani. Dopo il timeout chiesto dalle padrone di casa, il rientro di Dilucia in campo si fa immediatamente sentire: Centomani commette fallo sulla Frisani, lo stesso capitano cerignolano passa la palla vincente alla compagna Maratea (2-0).
La storia non sembra variare anche nel secondo tempo: Messa tenta di coprire gli errori in difesa del Neapolis, le padrone di casa tentano la via della rete e il tris ofantino arriva, siglato dal destro da centrocampo del capitano Dilucia. Da quel momento in poi, per le ospiti è arrivato il momento di indietreggiare: in campo arriva il duo Di Bari-Balzano, Maratea spiazza tutti con un goal ben piazzato dall’area (su assist di Balzano) che manda in tilt i cuori dei tifosi presenti al campo Fares. Tra astuzia e gioco di squadra, gli Uniti per Cerignola cercano di portar a casa più reti possibili: per Di Bari ecco il tanto atteso primo goal in maglia gialloblu. A seguirla, la doppietta di Maratea che infila la porta avversaria da centrocampo. Domenica 11 febbraio, le ragazze di Vasciaveo saranno impegnate nella complicata trasferta che le vedrà avversarie dell’Altamura: calcio d’inizio alle ore 11.
CLASSIFICA ALLA DICIOTTESIMA GIORNATA
Atletic Club Taranto 39; Manfredonia 2000, Atletico Melpignano 37; Olympic Trani 36; Arcadia Bisceglie, Makula Molfetta 32; Sirio 29; Sammichele, Uniti per Cerignola 26; Soccer Altamura 25; Soccer Sava 17; Futsal Salinis 15; Atletico Bitonto C5 13; Neapolis Futsal Club 0.
Facebook
Twitter
Google+
WhatsApp
Vincenzo Barnabà

ARTICOLI CORRELATI ALTRI POST DI QUESTO AUTORE

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Lenti Stitch Cosmetiche Giornaliere k6qucMrn
.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Finanza Mercati

Hai ancora tempo per la promo prezzo bloccato
Scade il 14 giugno 2018
Donato Masciandaro

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) si è ieri aggiunto alla Banca dei regolamenti internazionali (Bis) nel mandare pubblicamente un monito a Paesi e mercati che suona più o meno così: c’è un rischio di recessione da bolla finanziaria che sotto alcuni aspetti ricorda quello che ha preceduto la Grande Crisi del 2008. Peccato che è un monito che nessuno vuol sentire. Sia tra i politici che tra i banchieri centrali. E quando ci sono allerta di pericolo a cui tutti sono sordi, il rischio che il pericolo diventi reale aumenta.

Il Fondo non ha fatto altro che mettere in fila alcuni numeri, per ricordare che esiste un rischio recessione finanziaria. Che cosa è una recessione finanziaria? È un tipo speciale di caduta dell’attività economica, che può essere raccontato in tre fasi. La prima fase parte da una crescita esuberante del credito all’economia, che può essere pubblica o privata. Tale crescita innesta una seconda fase, caratterizzata da una bolla. La bolla può essere di natura finanziaria – debito privato e/o pubblico – e/o di natura reale – mercato immobiliare – e ha – per definizione – una dinamica imprevedibile, in cui c’è sempre una fase ascendente – in cui la bolla non viene percepita come tale – e una discendente, che a sua volta può essere graduale nei modi e allungata nei tempi (sgonfiamento), oppure rapida e rovinosa (scoppio). Nel secondo caso lo scoppio della bolla innesca la terza fase: il problema da finanziario diventa anche reale, facendo partire una recessione economica.

AdChoices
广告
Sneakers rosa per unisex Kappa dLPStcOxj

Inoltre la recessione finanziaria è un tipo speciale di crisi economica non solo nelle modalità, ma anche in termini di danni alla crescita e all’occupazione: a parità di altre condizioni, le recessioni finanziarie sono più dolorose delle crisi “normali”, quelle cioè non innescate dallo scoppio di una bolla. I dati medi – analizzando duecento recessioni avvenute nei Paesi avanzati dal Novecento a oggi – parlano chiaro, se si misura il danno macroeconomico da recessioni in termini di profondità della recessione – picco – e durata.

Le recessioni normali hanno un picco negativo del 2% dopo un anno, e finiscono dopo due anni . Se la recessione è stata innescata da una “piccola” bolla - cioè non preceduta da un boom del credito – il picco diventa del 4%, e la durata della recessione si allunga a oltre tre anni e mezzo. Ma se la recessione è finanziaria – la bolla è stata creata da un eccesso di credito – il picco può raggiungere il 6% dopo due anni e la durata complessiva arriva ai cinque anni.